Archivio per la categoria ‘e-commerce’

Secondo IDG, circa il 79% dei responsabili IT sostiene che un elevato livello di conoscenza del prodotto aumenta la probabilità di acquisto e il 72% considera molto importante che il fornitore IT in contatto con loro sia molto informato sul prodotto ed in grado di rispondere alle domande.

Si ritorna quindi a come sia importante creare contenuti di alta qualità, social media e video per aiutare le aziende a meglio informare e influenzare i consumatori e i suoi addetti.

Per comprendere meglio la miriade di ruoli che entra in gioco nel processo di acquisto di tecnologia vi riporto un’infografica.

it-decision-makers-and-content-marketing-infographicAd esempio, all’inizio del processo di acquisto, ITDMs leggono articoli su tendenze, strategie e management; notizie di tecnologia; casi di studio; e le analisi di ricerca per determinare le loro esigenze di business.

 

 

 

Dagli amici di IAB Italia, vi riporto l’analisi fatta durante l’eCommerce Netcomm Forum 2014.

Il 2013 si chiude con la crescita record del mobile commerce a quota 637 milioni di €, mentre nel 2014 si prevede un’ulteriore crescita dell’85% che porterà questo canale a superare il miliardo di euro.

marketing, expo

 

La previsione di crescita delle vendite dai siti italiani per tutto il 2014, secondo l’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm-Politecnico di Milano, si attesta intorno al 17%, per un fatturato stimato intorno ai 13,2 miliardi di euro. I comparti maggiormente in crescita rispetto al 2013 sono: l’informatica (+32%), l’editoria (+28%), il grocery (+23%), l’abbigliamento (+21%) e il turismo (+11%). In crescita del 21% l’export, composto per il 33% dall’abbigliamento e per il 54% dal turismo, per un valore totale di oltre 2 miliardi di euro.

Il 2013 si chiude con la crescita record del mobile commerce a quota 637 milioni di €, mentre nel 2014 si prevede un’ulteriore crescita dell’85% che porterà questo canale a superare il miliardo di euro.

Nel 2014 gli acquisti effettuati tramite smartphone e tablet raggiungeranno il 19% del totale eCommerce. Smartphone e tablet abbassano le barriere d’accesso all’eCommerce e gli eShopper diventano 16 milioni. Anche la forbice tra l’intenzione di acquisto online e il completamento dell’acquisto si riduce: l’indagine Net Retail promossa e realizzata da Netcomm ha mostrato che oltre il 10% dei 700 miliardi di acquisti complessivi nel retail è deciso informandosi sul web.

 

Continuate a leggere L’articolo originale: link

Ho trovato questa infografica molto interessante. Non avevo mai pensato ad un “Internet delle cose”.

Postscapes in collaborazione con Harbor Research ha creato questa infografica per raccontare una storia più completa sull’Internet delle cose.

Secondo il loro punto di vista, questa storia non è solo di persone che comunicano con le persone o macchine che comunicano con le macchine. Sistemi intelligenti collegati sono un fenomeno tecnologico ed economico di un valore senza precedenti, che comprende potenzialmente miliardi, se non migliaia di miliardi di “nodi” – Internet delle interazioni e dei valori infiniti …

Insomma, mi viene da sintetizzare che entriamo nel dietro le quinte del grande circo di Internet:

- sensori e attuatori

- connettività

- persone e processi.

E non scordiamo che la tecnologia è sempre in continuo sviluppo…guardate come.

(altro…)

I dipendenti di una società, i suoi clienti e i suoi eventi tutti sono una fonte di feedback preziosi e necessari.

Oggi ci sono molti modi per conoscere meglio il nostro target, e per ottenere informazioni. Analizziamo il sondaggio.marketing

Un sondaggio di feedback permette di ottenere: risposte importanti, che possono gettare le basi per le decisioni e i cambiamenti legati ad un business. Si tratta di uno strumento facile da usare per la raccolta di dati rilevanti che è possibile utilizzare per guidare le decisioni, ottimizzare i flussi di lavoro, migliorare i processi di gestione, apportare le modifiche di business basate sui fatti, e così via.

Utilizzare un sondaggio per massimizzare l’efficacia commerciale è possibile su tre fronti: la gestione interna, le interazioni esterne, e la gestione degli eventi. (altro…)

Abbiamo mai pensato che la mail che mandiamo possa finire nello SPAM?
Intanto per un marketer…non è sicuramente un successo, quindi cosa possiamo fare per poter evitare l’invio di spam?marketing, email marketing, spam

Partiamo dal ricordare che cosa è uno spam.
E’ l’invio di messaggi pubblicitari indesiderati (generalmente commerciali). Può essere attuato attraverso qualunque sistema di comunicazione, ma il più usato è Internet, attraverso messaggi di posta elettronica.
Per definizione lo spam viene inviato senza il permesso del destinatario ed è un comportamento ampiamente considerato inaccettabile dagli Internet Service Provider (ISP) e dalla maggior parte degli utenti di Internet. Mentre questi ultimi trovano lo spam fastidioso e con contenuti spesso offensivi, gli ISP vi si oppongono anche per i costi del traffico generato dall’invio indiscriminato. (altro…)

Quando abbiamo affrontato il crowdsourcing abbiamo parlato di TripAdvisor.

Adesso abbiamo modo grazie ad uno studio condotto da PhoCusWright – su oltre 12.225 intervistati lo scorso dicembre – di comprendere meglio l’importanza dei siti di revisione nel processo decisionale dei viaggiatori di tutto il mondo.

Quindi, perché i viaggiatori consultano TripAdvisor?

  • 77 % è solito o spesso fa riferimento alle recensioni di TripAdvisor prima di scegliere un hotel
  • 50% è solito o spesso fa riferimento alle recensioni di TripAdvisor prima di scegliere un ristorante
  • 44 % è solito o spesso fa riferimento alle recensioni di TripAdvisor prima di selezionare un’attrazione

Questo studio rivela che più della metà degli intervistati ( 53%) non effettua una prenotazione senza aver almeno controllato una recensione. Infatti, l’80 % degli intervistati ha dichiarato di leggere tra sei e dodici recensioni prima di prenotare un alloggio.

Curioso notare che il 75% degli italiani è solito far riferimento a TripAdvisor prima di scegliere un ristorante, rispetto al 45% degli americani, che però hanno molte più piattaforme di consultazione (Yelp, Urbanspoon, Zagat, OpenTable).

La maggior parte dei viaggiatori (80%) preferisce consultare le recensioni recenti, e gli spagnoli cercano di consultare il maggior numero di recensioni possibili prima di prenotare un hotel (il 34% di loro oltre undici o più prima di decidere).
(altro…)

“Creare il messaggio giusto, alle persone giuste, al momento giusto può aumentare fortemente il vostro messaggio.”

Bruce Daisley, amministratore delegato di Twitter UK, ha offerto alcune interessanti statistiche sugli utenti di Twitter del Regno Unito:
– 80 % usa Twitter su un dispositivo mobile
– 70 % usa Twitter in giro (non a casa)
– 25 % acquista qualcosa direttamente a seguito di un tweet
– più del 50 % dice che Twitter dà loro le ultime notizie, più veloce rispetto ad altre fonti.

Questo significa, dice Daisley, “Se un alieno mai atterrasse sulla Terra, oltre la metà della base di utenti di Twitter dice che lo vedrebbe su Twitter prima di sentirne parlare altrove.”Questo rende Twitter una piattaforma per la scoperta di contenuti dal vivo, efficace non solo per la trasmissione di notizie, ma anche per i messaggi legati al brand.”

(altro…)