Posts contrassegnato dai tag ‘apple’

Quando si dice questione di creatività.

Questo spot non solo richiama un spot di un’altra azienda MOLTO conosciuta…ma, ti tiene incollato fino alla fine perchè uno vuole vedere come va a finire…

 

Secondo un recente rapporto di comScore – basato sull’uso delle app nel mese di giugno 2014 da parte di utenti mobili negli Stati Uniti aventi oltre 18 anni di età – l’applicazione Facebook ha registrato 115 milioni di visitatori unici, il che lo rende di gran lunga la più popolare applicazione mobile.

YouTube, che ha avuto 83 milioni di visite uniche, si è posizionato secondo con un’affluenza di adulti statunitensi di età superiore ai18 e più anziani.

applicazioniGoogle Play è terza (72 milioni), seguita dalla ricerca di Google (70 milioni), Pandora (69 milioni), Google Maps (64 milioni), Gmail (60 milioni), Instagram (46 milioni), mappe di Apple (42 milioni), e Yahoo Stocks (42 milioni).

La maggior parte delle app mobile utilizzate appartiene a poche categorie: social networking, giochi, e radio che insieme raggiungono quasi la metà del tempo totale speso sulle applicazioni mobili nel mese di giugno.
categorie app

 

 

 

 

 

 

I possessori di Apple iPhone hanno usato le loro applicazioni per smartphone in media 9 ore in più rispetto agli utenti Android. Il proprietario di iPhone guadagna anche il 40% in più rispetto al proprietario del telefono Android ($ 85.000 contro $ 61.000). (altro…)

Vi siete mai chiesti quanti km si è fatto il vostro iphone prima di arrivare nelle vostre mani?

Guardate questa infografica è sorprendente. Più di 20.000 miglia.

(altro…)

Quest’oggi vi segnalo un post in cui spiegano come utilizzare iPad 2 quando avete una smart cover. apple, strategia, esperienziale

Ci sono stati problemi di sicurezza legati al fatto che la cover attiva automaticamente il display lasciando quindi libero l’accesso immediato ad applicazioni e documenti.

Pare infatti che rimanga attiva l’ultima applicazione usata. Quindi se avete usato la mail, chiunque potrà accedere alla vostra mail.

Leggete come fare per impostare un codice di sicurezza (link articolo de Il Post).

 

Web Analytics

Quanti di voi hanno seguito il lancio di un nuovo prodotto….quanti dettagli avete gestito….io molti.apple, strategia, esperienziale

Nonostante ciò mi ha sorpreso leggere quanto vi riporto in seguito poichè si tratta di una case History dal nome importante: Apple.

Dalla penna di Rebecca Greenfield dell’Atlantic Wire si legge il decalogo (da prendere con le pinze) applicato da Apple per non far trapelare nulla sui propri prodotti. Si divide nelle regole per chi li ha visti prima del lancio e non lavora per Apple e nelle norme per gli impiegati della società.

Per gli esterni che vedono il prodotto prima del lancio

1. Poche persone “non Apple” vedono il prodotto prima del lancio. Nel caso dell’iPad, Apple decise di far sapere della sua esistenza a un numero limitato di dirigenti di una società esterna, ma lo stesso CEO dell’azienda ne era all’oscuro.

2. Viene presa nota dei dati personali di tutti quelli che vedono il prodotto, compreso il loro codice fiscale. Sono tutti obbligati al silenzio e non possono parlare di ciò che hanno visto nemmeno con i loro familiari più stretti.

(altro…)