Furti indirizzi mail: dopo LinkedIn adesso anche Yahoo. Chi si salva?

Riprendo l'articolo de Il Sole 24 Ore: Yahoo conferma il furto di circa 400mila indirizzi di posta elettronica e password, ma meno del 5% delle parole chiave è ancora in funzione: sono in corso procedure per avvisare gli utenti di sostituirle. Provengono da un file della piattaforma Yahoo contributor network. A sottrarre i dati è... Continue Reading →

Su ↑