Posts contrassegnato dai tag ‘instagram’

In periodi in cui si rimane chiusi in casa è ovvio che l’utilizzo dei mezzi informatici e delle piattaforme aumenti, così come la voglia di condividere i contenuti interessanti.

Questo fa scatenare gli uffici di social media marketing che desiderano approfittare di un pubblico “probabilmente” più attento, o sicuramente con più tempo a disposizione. Ma quando conviene pubblicare? Come sempre se vogliamo avere un buon seguito è consigliato seguire alcune regole, utilizzando indicazioni sulla base di dati già esistenti sul nostro target, che possono aiutarci a identificare la giusta direzione e migliorare la nostra strategia.

Questa settimana, il team di Tailwind ha pubblicato un report sui post di Instagram, suddiviso per settore e basato sull’analisi di oltre 1,8 milioni di post nei primi tre mesi del 2020.

In un mondo in cui i consumatori trascorrono 6,5 ore al giorno su canali digitali, è fondamentale crescere e mantenere connessioni. Likes-by-day

Da questa infografica si evince che i post del sabato hanno il maggior numero di Mi piace, con il Venerdì al secondo posto.

Mentre il momento migliore per pubblicare su Instagram secondo il report, è sabato alle 17 (UTC) seguito da Martedì alle 20 e Venerdì alle 15 e alle 20.

 

 

Il giorno migliore per ottenere i commenti su Instagram, sembra essere il mercoledì.

Chiaramente questi sono consigli che vanno presi come spunto durante la nostra ricerca e analisi, per avere un approccio migliore alla pubblicazione di Instagram.

Vi invito a dare un’occhiata all’infografica completa, dove troverete anche le giornate migliori per postare in base al tipo di business e di attività. Ad esempio per i bloggers è consigliato pianificare il programma di pubblicazione su tre giorni: giovedì e venerdì alle 12 EST e alle 20 EST di domenica.

Il motivo per cui tutti abbiamo più di una immagine social sta nel fatto che per noi è un biglietto da visita e sono spesso la prima occasione per fare impressione sui nuovi clienti. Le immagini su questi profili sono importanti, in quanto sono la prima cosa che la gente nota, e spesso rappresentano il nostro marchio.

Si dovrebbe sempre cercare di avere le immagini con le dimensioni corrette per ogni network. Perché vi siete accorti che ciascuno ha la sua dimensione vero?

Allora per evitare di adattare malamente un’immagine su più social, mi semplifico il lavoro, fornendovi le dimensioni per ciascun social.

Queste sono le dimensioni ottimali per le immagini del profilo su ogni importante social network:

Facebook: 180 x 180 la foto del profilo e 851 x 315 la Cover

MAREKTINGANDO, SOCIAL

 

 

 

 

(altro…)

Chi usa Instagram: uomini o donne? E quali top brand preferiscono seguire sulla piattaforma social?

Le risposte variano a seconda del paese. Secondo una recente infografica redatta da TOTEM, Instagram è fortemente utilizzata da donne in Thailandia (65%), Filippine (64%) e Vietnam (62%), mentre sono prevalentemente uomini in Arabia Saudita (85%), Iran (82%) e India (75%).

Per quanto riguarda i brand, le donne li seguono di più degli uomini (53% vs 47%). Gli uomini seguono bevande energetiche e marchi sportivi e le donne cosmetici e moda.

Come mostra l’infografica: (altro…)

Usate Instagram? E siete sicuri che lo state usando al meglio?

Iniziamo l’anno con qualche suggerimento:

…non dimenticate che tutti gli strumenti social si possono integrare permettendo un tam tam, quindi usate gli hastag, completate i profili e raccontate sempre una storia…

Pew Research – Center & American Life Project & Project for Excellence in Journalism – ha condotto una ricerca sulla condivisione delle foto e dei filmati attraverso un sondaggio telefonico rappresentativo a livello nazionale di 1.005 adulti statunitensi (età 18 +) in data 2-5 Agosto 2012.marketingando

Dalla ricerca risulta che circa la metà degli utenti (46%) posta video e foto originali, quindi fatti da loro stessi, rispetto ad un 41% che condivide foto e video trovati su Internet.

Nel complesso, il 56% degli adulti online esegue almeno una condivisione di foto, e il 32% effettua entrambe le attività, pubblicando i propri contenuti su siti di social networking come Pinterest, Tumblr e Instagram.

I giovani sono i più attivi su Instagram e Tumbler, mentre le donne (19%) sono più propense degli uomini (5%) a usare Pinterest un sito che permette agli utenti di organizzare e condividere contenuti provenienti da tutto il Web “pinning”, foto e immagini in “bacheche” che vengono organizzati per categoria o per tema:

Anche se la maggior parte degli utenti di Pinterest è di età compresa tra i 18 e i 29 anni, il sito attira una vasta gamma di gruppi di età, compresi quelli di età 30-49 (12%) e quelli di età 50-64 (13%).  (altro…)

instagramHo letto su Il Post che Facebook ha annunciato l’acquisizione di Instagram per circa un miliardo di dollari.

Grazie all’acquisizione, il social network potrà espandere la propria presenza nel settore in costante crescita della produzione e condivisione di fotografie, raggiungendo allo stesso tempo molti più smartphone con una propria applicazione.

Ma come ha fatto Instagram a crescere in questo modo in meno di due anni, superando i 30 milioni di iscritti?

Nata per iPhone ha poi sviluppato l’applicazione per Android che è stata scaricata un milione di volte in appena 12 ore.

(altro…)