Posts contrassegnato dai tag ‘mail’

Molto spesso chi inizi un’attività sui social si chiede ma quante volte devo aggiornare il mio contenuto? Quanto spesso devo pubblicare contenuti? Quando diventa troppo? Come si fa a trovare il tempo per pubblicare?

La risposta, che tutti odiano sentire, è “dipende”…dal canale che si usa e per condividere il contenuto.

Vi darò alcuni suggerimenti.

Blog: Necessario almeno un messaggio settimanale. Si possono scrivere messaggi autentici o di terze parti, vale la regola che se si riesce a fare un mix tra i due, i contenuti risultino più interessanti. Ovviamente se si hanno contenuti interessanti, aumenta anche il seguito e la necessità di essere presenti e comunicare.

Newsletter, Email: Dipende. Un consiglio è quello di verificare con il nostro odience quanto vogliono essere informati. Spesso trovate scritto: volete ricevere la mail o newsletter mensile? A cadenza settimanale? Su quali argomenti? In questo modo fornirete un servizio ad hoc.

Social media: Posta spesso, ogni volta che puoi. La chiave di successo con il pubblico sui social media è di essere presente quando ci sono loro. Twitter si sa è una conversazione sempre attiva. In qualsiasi momento della giornata, la gente è lì a twittare e condividere. Una tattica per essere sempre presenti anche quando non si può è utilizzare TweetDeck o HootSuite.

 

Ecco una delle ultime novità di Facebook che è stata fatta a nostra insaputa peccando di trasparenza.

Pare che abbia cambiato tutti gli indirizzi di posta elettronica in @facebook.com cercando di rilanciare il proprio servizio diposta elettronica, fino ad oggi usato da pochi utenti.

Chiaramente questo cambio senza notifica ha scatenato gli internauti che si sono ribellati e hanno ottenuto il modo per ripristinare la vecchia mail personale.

Bisogna andare sul proprio profilo nella sezione “Informazioni”, cliccando compare il riquadro “Informazioni di contatto”. fate clic su “Modifica” e scegliete di rendere visibile la propria email e di nascondere quella @facebook.com. Infine salvate.

 

Da un sondaggio condotto da Ipsos OTX e Ipsos globale @ dvisor su 24 paesi statunitensi, risulta che nonostante l’adozione degli SMS nelle comunicazioni personali sia diffusa, la maggior parte (86%) delle persone preferisce ancora ricevere le offerte promozionali via e-mail. Stesso vale per i professionisti delle aziende.

digital-communications-consumers-ipsos, marketing esperienziale

Tra gli americani intervistati (69), solo il 14% preferisce ricevere messaggi promozionali tramite la messaggistica di testo.
E tra questi un 21% è composto da un pubblico più giovane (sotto i 35 anni) e un 23% da quelli a basso reddito.

(altro…)