Posts contrassegnato dai tag ‘pubblicità’

Abbiamo accennato l’ultima volta ai tweet durante il Super Bowl.

Adesso non ci resta che scoprire cosa sia successo durante quell’evento e quali siano state le pubblicità più efficaci.

La relazione si è basata sui dati di 37.440 partecipanti statunitensi che hanno utilizzato dispositivi mobili connessi a Internet per condividere il modo in cui acquistano un prodotto o un servizio di un particolare brand. Le indagini sono state completate da un gruppo di controllo prima della messa in onda del Super Bowl e dopo aver guardato il Super Bowl.

Oggi ci occupiamo di pubblicità. La pubblicità può essere una delle più grandi sfide di un marchio e ne determina “l’immagine”.

marketingando

Vengono utilizzati differenti mezzi di comunicazione come la televisione, la radio, i giornali, le affissioni, la posta, internet, per influenzare in maniera sistematica i comportamenti e le scelte dei consumatori riguardo all’utilizzo di un bene o un servizio.

Questa infografica dall’Ambassador aiuta a far luce su come la percezione pubblica della pubblicità stia cambiando, e quali siano i mezzi pubblicitari su cui dovrebbero concentrarsi le aziende nel futuro.

Alcuni highlights:

  • Il 93% di coloro che hanno risposto all’indagine (età tra i 25 e i 34 anni) dice di usare un motore di ricerca per trovare un’azienda con cui fare business.
  • Le pubblicità sui siti web aziendali hanno forte credibilità.
  • Solo il 47% dei consumatori crede “qualche volta” nella pubblicità, mentre le aziende sono convinte che almeno il 43% ci creda “sempre”. 
  • Il 57% percepisce la pubblicità come qualcosa di estremamente esagerato.
  • I giovani sono tendenzialmente più “creduloni” rispetto a persone over 55 anni.
  • Le raccomandazioni sono ancora in testa nella scala dei motivi che ci inducono a scegliere per un acquisto piuttosto che un’altro.
  • I commenti dei consumatori sui post nei social media sono il secondo riferimento prima di un acquisto.

 

Ogni anno IAB Italia rilascia i dati sulle spese pubblicitarie.marketing

Anche quest’anno ecco cosa riportano sul loro sito:

  • A livello globale il settore pubblicitario nel 2012 si è concluso positivamente aumentando del 3,2% rispetto all’anno precedente, toccando i 557 miliardi di dollari, (rapporto trimestrale Global AdView Pulse di Nielsen).
  • Ad eccezione dell’Europa, tutti gli altri paesi hanno aumentato la loro spesa pubblicitaria nel 2012.

marketing

 
  • Il canale più utilizzato nel 2012 è stato quello televisivo con 350 miliardi di dollari investiti a livello globale (+ 4,3% rispetto all’anno precedente). Nel complesso, la spesa pubblicitaria televisiva ha rappresentato il 62,8% degli investimenti pubblicitari globali nel 2012.

Gli investimenti pubblicitari su giornali e riviste sono diminuiti lievemente durante l’anno (rispettivamente -1,6% e -0,2%).

  • I settori che hanno beneficiato dell’aumento pubblicitario sono stati: telecomunicazioni, beni di largo consumo e media – registrando rispettivamente il +7%, +6,8% e +5,8%. Tra i primi settori, al contrario si registra una riduzione della spesa annua per healthcare e beni durevoli.

E’ in programmazione da qualche giorno lo spot di Trenitalia che ha per oggetto: “Wi-Fi su Frecciarossa”. Nel video vengono pubblicizzate comode poltrone e personale di servizio sempre a disposizione, passeggeri rilassati che godono l’avvento dell’alta velocità nel nostro paese.

Nove tipologie di treni per il trasporto tra cui l’ultima classe, quella Standard, da cui non si può neanche accedere alla carrozza ristorante, viene rappresentata da una famiglia di stranieri.

Diverse le interpretazioni che ho letto….c’è chi dice che: famiglia straniera = poveri. Chi invece sostiene che l’immagine della famiglia straniera ritratta nei cartelloni sia middle class e che il punto sia che la coppia bianca viaggia in classe Executive e la coppia nera in classe Standard.

Siamo nel 2012…e riusciamo a rappresentare la flotta dei nostri treni in questo modo?

La mia domanda oltre al fatto che non riesco a credere che in Trenitalia abbiamo approvato la pubblicità…è: Ma con che coraggio è stato presentato questo spot?

…che dire abbiamo iniziato bene l’anno…

Web Analytics