Posts contrassegnato dai tag ‘tumblr’

In questo ultimo periodo è stata posta l’attenzione al mondo letterario ancora non conosciuto attraverso un talent dedicato a questo argomento.

Non so se sia una coincidenza ma pare che oggi il mondo social voglia diventare un trampolino per gli scrittori in erba, che grazie all’aiuto di Twitter e Tumblr potranno far conoscere le proprie opere al pubblico digitale.

Il tutto pare sia nato dalla mente del fondatore di Tumblr – David Karp – che ha visto la trasformazione di oltre 70 blog di utenti in offerte di libri, e l’editore Chronicle Books ha istituito il “The Great Tumblr Book Search” per facilitare la ricerca delle migliori opere.

…ma non sono gli unici. Quindi per gli appassionati, è ora di far conoscere le vostre opere!

Secondo un recente rapporto di Simply Measured, basato su un’analisi dei messaggi Tumblr dal 5 luglio al 4 agosto 2013, poco meno di un terzo (31%) dei Top 100 brand al mondo hanno creato un account di Tumblr. La maggior parte di questi account sono attivi, e 21 di loro ha postato durante il periodo esaminato dalla ricerca.

27 dei 31 marchi con un account Tumblr ha anche un account su Pinterest o Instagram, suggerendo che le aziende stanno utilizzando il servizio come un complemento di altri social network.

active-account-comparison-tumblr-simplymeasured-2013 (altro…)

Pew Research – Center & American Life Project & Project for Excellence in Journalism – ha condotto una ricerca sulla condivisione delle foto e dei filmati attraverso un sondaggio telefonico rappresentativo a livello nazionale di 1.005 adulti statunitensi (età 18 +) in data 2-5 Agosto 2012.marketingando

Dalla ricerca risulta che circa la metà degli utenti (46%) posta video e foto originali, quindi fatti da loro stessi, rispetto ad un 41% che condivide foto e video trovati su Internet.

Nel complesso, il 56% degli adulti online esegue almeno una condivisione di foto, e il 32% effettua entrambe le attività, pubblicando i propri contenuti su siti di social networking come Pinterest, Tumblr e Instagram.

I giovani sono i più attivi su Instagram e Tumbler, mentre le donne (19%) sono più propense degli uomini (5%) a usare Pinterest un sito che permette agli utenti di organizzare e condividere contenuti provenienti da tutto il Web “pinning”, foto e immagini in “bacheche” che vengono organizzati per categoria o per tema:

Anche se la maggior parte degli utenti di Pinterest è di età compresa tra i 18 e i 29 anni, il sito attira una vasta gamma di gruppi di età, compresi quelli di età 30-49 (12%) e quelli di età 50-64 (13%).  (altro…)