Posts contrassegnato dai tag ‘hashtag’

Si che oramai l’utilizzo di Twitter è entrato nel quotidiano. Ma sappiamo usare e creare un hashtag?

Intanto sia noto che l’ hashtag nasce come un simbolo # di fronte ad una parola o ad un gruppo di parole senza spazi. In questo modo consente di categorizzare il tweet e in un gruppo di altri tweet che sono stati inviati con lo stesso hashtag.

Questo consente a chi lo emette e a chi lo legge di:

– diventare visibile a un nuovo pubblico
– unirsi alla conversazione
– esprimere la propria opinione
–  trovare un pubblico che pensa allo stesso modo, desideroso di leggere quello che si ha da dire

Inoltre, quando l’ hashtag “giusto” viene aggiunto ai tweet, i tassi di “Retweet ” aumentano.

Che impatto ha sul marketing? Twitter elabora oltre 350 miliardi di tweets al giorno. Pertanto scegliere con attenzione l’hashtag più corretto e potente porta ad un grande risultato mediatico.

Ma come si fa a creare un Hashtag?

Intanto bisogna capire l’intenzione del nostro hashtag. Crowdsourcing, Buzz generico, provocare una conversazione… L’hashtag deve essere rilevante per lo scopo e il soggetto. Evitare ampi concetti come # marketing. Essere più specifico e unico aiuta.

– Assicuratevi che l’hashtag scelto non sia già in uso.

– Verificate che l’hashtag non abbia assunto un altro significato che potrebbe rivelarsi negativo. (Twitter Search, Hashtags.org e Tagalus possono aiutare la vostra ricerca).

– Se il vostro hashtag è davvero unico, aggiungetelo al Tagalus e ad altri strumenti hashtag.

– Spiegate cosa significa il tag e incoraggiate gli altri ad usarlo. Fornite sempre un valore.

– Impostate uno strumento di e-mail automatica di avviso in modo da sapere quando viene utilizzato il vostro hashtag. (Twilert)

E ricordate sempre la regola base: siate persone reali e parlate con altre persone reali!

Ci siamo chiesti quale sia l’ora migliore per comunicare e quale sia il giorno migliore per farlo. Vediamo adesso la punteggiatura ed i simboli che vanno utilizzati.

marketingandoSecondo le ricerche di Compendium, anche l’uso di punti di domanda e punti esclamativi ha la sua importanza.

Né le aziende né il pubblico dei consumatori fanno molto caso ai punti interrogativi nel contenuto sociale:
Messaggi B2B su LinkedIn generano 25% di clic in meno se si dispone di un punto di domanda, il 45% di clic in meno su post B2C.
I Tweet tra B2B generano il 39% di clic in meno se comprendono un punto interrogativo, contro il 52% di clic in meno sei i tweet sono tra B2C.

I risultati non sono uniformi per quanto riguarda l’uso dei punti esclamativi.
Gli utenti di Twitter (business e consumer) tendono a preferire meno emozione (senza punti esclamativi).
Tuttavia, gli utenti LinkedIn appaiono più ottimisti: i messaggi B2B su LinkedIn generano il 26% di clic in più se includono un punto esclamativo, contro il 27% in più tra i B2C.

(altro…)

twitter, esperienziale

Twitter ha pubblicato la lista degli hashtag più usati da tutti i suoi utenti nel 2011.

Gli hashtag sono delle parole usate dagli utenti dei social network per etichettare e rendere facilmente rintracciabili le discussioni su uno stesso tema, e sono composti dal simbolo # seguito da una parola chiave.

Il cancelletto trasforma la parola in un link e basta cliccarci sopra per far comparire le ultime discussioni in cui viene usato quel termine. Twitter tiene molto in considerazione gli hashtag e periodicamente offre agli utenti un elenco delle etichette più utilizzate, così da rendere rintracciabili i temi più dibattuti sul social network.

1. #egypt – usato per organizzare e raccontare le manifestazioni di protesta contro il regime di Hosni Mubarak

2. #tigerblood – si riferisce a un tweet dell’attore Charlie Sheen del 7 marzo 2011.

3. #threewordstoliveby – indica un motto di tre parole a cui ispirare la propria vita.

4. #idontunderstandwhy – condividere su Twitter cose di cui gli utenti non si capacitano.

5. #japan – è diventato popolare in seguito al terremoto e allo tsunami che hanno devastato il Giappone

6. #improudtosay – si è diffuso a gennaio ed è un elenco di cose che gli utenti sono orgogliosi di dire.

7. #superbowl – usato per tutte le informazioni e i commenti rigurdanti il Super Bowl.

8. #jan25 – si riferisce alle manifestazioni in Egitto.

Continua l’articolo.

Web Analytics

Clicky