Come viene percepito l’internet delle cose…tipo gli smartwatches?

Pubblicato: 09/09/2014 in esperienza, statistiche
Tag:,

Avevamo introdotto l’argomento mesi fa parlando di internet delle cose…oggi un recente rapporto di Acquity Group spiega che circa il 30% dei consumatori negli Stati Uniti già possiede o ha intenzione di acquistare un apparecchio in-home network-connected, ad esempio un termostato intelligente o frigo nei prossimi due anni.

Inoltre, il 69% dei consumatori statunitensi intervistati dice che si aspetta di possedere un “Internet delle cose” in-casa (IoT) nei prossimi cinque anni.

Un numero significativo di consumatori si aspettano anche per l’acquisto di dispositivi, quali internet degli oggetti indossabili come smartwatches e heads-up display nei prossimi anni. Il 7% sostiene di esserne già in possesso, e il doppio (14%) si aspetta di farlo entro il 2015. Esattamente la metà dei consumatori intervistati dice che potrà acquistare un dispositivo in questa categoria nei prossimi cinque anni.devices-iot-aquity-270814

La tecnologia indossabile IoT, dovrebbe essere quella adottata più velocemente secondo la ricerca, con il 13% dei consumatori che prevede di acquistarne uno entro il prossimo anno: tra cui applicazioni di fitness (come braccialetti). Quasi un quarto (22%) degli intervistati prevede di utilizzare i dispositivi per il fitness indossabili entro il 2015, e il 43% pensa che lo farà nei prossimi cinque anni.

Gli Smartwatches sono il secondo dispositivo indossabile più popolare, con il 5% dei consumatori che intendono acquistarne uno nel prossimo anno e l’8% entro il 2015, circa il 25% degli intervistati si aspetta di possederne uno nei prossimi cinque anni.

Abbigliamento intelligente e heads-up display sono i meno propensi a prendere piede a breve termine, con solo il 3% dei consumatori convinti di acquistarli nel prossimo anno. E il 14% degli intervistati si aspetta di possedere abiti intelligenti, e il 16% prevede di possedere un dispositivo auricolare indossabile, nei prossimi cinque anni.

Di seguito, altri risultati chiave del rapporto, che si basa su dati provenienti da un sondaggio di 2.000 consumatori negli Stati Uniti.

Barriere di Adozione

  • 87% degli intervistati non conosceva il termine “Internet delle cose” prima dello studio.
  • Gli uomini che dichiarano di aver sentito parlare di “Internet delle cose” sono più del doppio delle donne.
  • 64% dei consumatori intervistati dice che non era consapevole del fatto che elementi come i frigoriferi intelligenti e i rilevatori di fumo fossero disponibili per l’acquisto; e il 40% non sapeva che la tecnologia indossabile come smartwatches fosse già disponibile.
  • 36% degli intervistati afferma che vede poco valore ad avere un apparecchio collegato in rete e il 30% dice la stessa cosa sulla tecnologia indossabile.

Privacy e Sicurezza

  • Il 57% dei consumatori afferma di essere meno propenso ad acquistare dispositivi indossabili a causa delle preoccupazioni circa hacker e violazioni di dati.
  • Tuttavia, il 40% dei consumatori sono disposti a condividere i dati dai dispositivi indossabili con rivenditori o marchi in cambio di coupon, sconti o informazioni; solo il 9% sarebbe disponibile a farlo senza incentivi.
  • Il 60% dei consumatori sarebbe confidente nel condividere dati dalla loro auto collegata in rete con il produttore, se sono stati offerti ad una sessione di manutenzione.


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...