Quando mandiamo una e-mail, siamo sicuri che…

Pubblicato: 06/09/2011 in customer satisfaction, reputazione
Tag:, , , , ,
Quante mail ricevete in una giornata!? Quante di queste sono davvero utili, e quante invece finiscono nello spam?
Molte, ne sono certa…e sovente sono incomplete, confusionarie e per riuscire ad avere la situazione completa dobbiamo fare un collage. Questo è il lato negativo di avere un mezzo davvero flessibile, veloce e gratis.
Ma ci sarebbe un modo per evitare tutto ciò….basterebbe seguire i consigli di Seth Godin.
Seth, ha redatto una Email checklist utile da seguire ogni volta che si prepara una comunicazione.
Prima di premere invia sull’e-mail che stai mandando, verrebbe la pena scorrere questa lista, giusto per essere sicuri di quello che stai facendo:
  1. Sta andando ad una sola persona? (Se sì, passate alla # 10)
  2. Dal momento che è destinata ad un gruppo, ho pensato a chi compone la mia lista?
  3. Sono in copia nascosta? (motivi di privacy, fate attenzione)
  4. Sono sicuro che ogni persona nella lista realmente e veramente accetta l'”opt-in”? Davvero desiderano ricevere o stanno aspettando la mia mail?
  5. Quindi questo significa che se io non la trasmetto, potrebbero lamentarsi della mancata ricezione?
  6. Vedi # 5. Se non si lamentano, andranno eliminati dalla lista!
  7. Ciò significa, per esempio, che l’invio di email alla rinfusa ad una lista di blogger solo perché hanno un blog non è una giustificazione sufficiente.
  8. Inoltre: la definizione di permission marketing: messaggi anticipati, personali e pertinenti emessi a persone che realmente lo desiderano.
  9. La mia e-mail è di una persona reale? Se lo è, ci sono problemi nel ricevere risposte di ritorno? (Se si, meglio modificare la mail).
  10. Ho già avuto una corrispondenza con questa persona prima di oggi?
  11. Davvero? Ci hanno risposto? (Se no, meglio riconsiderare l’e-mail).
  12. Se è un e-mail “a freddo”, e sono sicuro che sia ben vista e che non andrà nello spam, allora non scusiamoci. Se ho bisogno di chiedere scusa, allora sì, si tratta di spam, e me lo merito.
  13. Sono arrabbiato? (Se è così, Salva come bozza e torna alla mail un’ora dopo).
  14. Potrei avere un risultato migliore con una telefonata?
  15. Sto mettendo il mio capo in copia nascosta? Se è così, che cosa accadrà se il beneficiario lo scopre?
  16. C’è qualcosa in questa e-mail che non voglio che il procuratore, i media o il mio capo vedano? (In caso affermativo, eliminare gli elementi in questione).
  17. Viene ripetuta qualche parte del messaggio nei titoli? (Se è così, prendere in considerazione di cambiarlo).
  18. Sto usando un font nero in una dimensione normale?
  19. Ci sono i miei contatti in fondo pagina? (Se no, considera di aggiungerli).
  20. Ho incluso la frase, “Si prega di salvare il pianeta. Non stampare questa email?” (In caso affermativo, si prega di cancellare la frase e prendere in considerazione un lavoro come guardia forestale o assistente di volo).
  21. La mail potrebbe essere più breve e coincisa?
  22. C’è qualcuno in copia in questa e-mail che potrebbe essere escluso dalla lista?
  23. Ho allegato dei file molto grandi? (Se è così, verificate come ‘inviare file di grandi dimensioni’ e considerate se non sia meglio ridurli). Ricordate anche che molti server bloccano file sopra i 5MB.
  24. Ho allegato un file che sarebbe stato meglio averlo in formato PDF?
  25. Ci sono emoticons 🙂 o altri soggetti coinvolti? (Se è così, meglio riconsiderare).
  26. Sto inoltrando una mail di qualcun altro? (In tal caso, sincerarsi che saranno felici quando lo scopriranno).
  27. Sto inoltrando qualcosa di carattere religioso (mio o di qualcun altro)? (In caso affermativo, eliminare).
  28. Sto inoltrando qualcosa richiedendo carità o informando di un virus a livello mondiale o di altre potenziali bufale? (Se è così, visitare Snopes e controllare se siano confermate).
  29. Ho contrassegnato ‘Rispondi a tutti’? Se è così, sono sicuro di volerlo fare? Ogni persona nella lista è contenta di vedere la mia risposta?
  30. Sto citando di nuovo il testo originale in un modo utile? (Inviando una mail che dice, nella sua interezza, “sì”, non è utile).
  31. Se questa e-mail fosse indirizzata a qualcuno come Seth, sono sicuro di conoscere la differenza tra “suo” e “lui è”? Chiedo solo.
  32. Se sto inviando un comunicato stampa, sono certo che il destinatario sarà lieto di pubblicarlo? O sto sfruttando la natura asimmetrica della posta elettronica – gratuito per l’invio, costosi investimenti di tempo per leggere o eliminare?
  33. Ci sono delle piccole creature animate nel piè di pagina di questa email?…adorabili gattini? Specie minacciate di estinzione di qualsiasi tipo?
  34. Bonus: C’è un disclaimer legale lungo in fondo alla mia email? Perché?
  35. Bonus: La riga dell’oggetto è di facile comprensione e permetterà che venga archiviato correttamente?
  36. Se avessi dovuto pagare 42 centesimi per inviare questo messaggio, lo avrei mandato?
Direi che ci sono molti spunti interessanti, a cui mi permetto di aggiungere un “sano buon senso”….

Web Analytics
//

Clicky

Annunci
commenti
  1. […] Date vita ad una Newsletter L’e-mail marketing è uno dei modi più efficaci per promuovere i vostri prodotti e servizi. Avere un elenco e-mail di […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...