Twitter ha svelato le fasi della morte di Bin Laden.

Pubblicato: 02/05/2011 in reputazione, social media
Tag:, , ,

Strano caso è avvenuto in occasione della annunciata morte di Osama Bin Laden di oggi. Oltre a verificare che sia davvero tutto reale…

Pare che un utente di Twitter abbia raccontato le fasi precedenti alla sua morte…senza sapere che si trattasse della postazione in cui era rifugiato Osama Bin Laden.

Il Post – Il luogo in cui le forze armate statunitensi hanno trovato e ucciso Osama bin Laden, al termine di uno scontro a fuoco, è una città pakistana che si chiama Abbottabad.

twitter, osama bin laden, social media, messaggio, marketing

La città si trova a 50 chilometri da Islamabad e qualcuno, durante la giornata di ieri, si è accorto del movimento nella zona e lo ha raccontato su Twitter. Senza rendersi conto che stava raccontando il raid ai danni di Osama bin Laden (e senza sapere di essere il vicino di casa di Osama bin Laden, tra l’altro).

La persona in questione si chiama Sohaib Athar e il suo account su Twitter è @ReallyVirtual. Queste sono un po’ delle cose che aveva scritto, nelle ore precedenti all’annuncio della morte di Osama bin Laden: soprattutto sull’incidente occorso a uno degli elicotteri che prendeva parte all’operazione…..

Ma, se ci colleghiamo a distanza di parecchie ore su Twitter e andiamo a leggere cosa scrive ora Sohaib Athar è curioso.

twitter, osama bin laden, messaggio, marketing, social media

Quale sorte gli aspetterà? Sembra molto preoccupato….
Il potere della comunicazione sappiamo essere enorme ma è anche un’arma a doppio taglio…

Web Analytics

Clicky

Annunci
commenti
  1. lordbad ha detto:

    Interessante questo post…D’altronde più che una persona è un personaggio e come tale lo vediamo e l’abbiamo sempre visto, da spettatori di una storia..

    Ma ora che Maramao è morto come si fa…?

    Spero avrai modo di ricambiare presto la visita in questo strano giorno! 🙂

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/05/02/maramao/

  2. […] si chiama User-generated content, e ne è stato un’esempio quello dei tweets sulla morte di Osama Bin Laden del 2 […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...