Cosa ti influenza? In Europa vince il passaparola.

Pubblicato: 03/05/2012 in customer satisfaction, e-commerce, esperienza, social media, statistiche
Tag:, , , ,

Il marketing esperienziale passa anche attraverso il passaparola, e sappiamo bene che le raccomandazioni che ci vengono fatte da amici e familiari – nonchè il patrimonio generato dal user-generated content (UGC) – sono informazioni in cui crediamo maggiormente rispetto ad altre fonti.

indagine nielsen

Ed è anche quello che appare da un’indagine della Nielsen in merito alle fonti cui ci affidiamo per l’acquisto di prodotti che vogliamo o di cui abbiamo bisogno.

Pare che in Europa il campione intervistato reagisca così:

  • 89% si fida (completamente o in parte) delle raccomandazioni che riceve da amici e familiari.
  • 64% si fida dei commenti di altri consumatori online.
  • 48% si fida di ciò che legge sui giornali. 

mentre negli Stati Uniti la reazione è questa:

  • 90% si fida (completamente o in parte) delle raccomandazioni che riceve da amici e familiari.
  • 68% si fida dei commenti di altri consumatori online.
  • 61% si fida di ciò che legge sui giornali. 

Prendendo l’Europa come riferimento e confrontandola con i numeri globali pare che i cittadini del mondo si fidino maggiormente delle raccomandazioni via passaparola (92% vs. 89% Europeo) e dei commenti online (70% vs. 64%), così come per le pubblicità sui social e mobile: 36% si fida delle pubblicità via social media (vs. 22% degli europei) e 33% crede nelle pubblicità via mobile (vs. 18%).

Gli Americani hanno percentuali più alte rispetto alle nostre.

pubblicità onlineUn’altra indagine fatta dalla Nielsen nell’aprile 2012 mostra invece la fiducia che abbiamo nell’Advertising e nei messaggi dei Brand, e pare ci sia ancora un ampio margine di crescita.

L’Europa si posiziona a metà in questa indagine, con un 27% di fiducia verso le pubblicità che compaiono nei motori di ricerca (vs. 42% globale e 39% USA), un 20% per le pubblicità nei social network (vs. 36% globale e 30% USA) solo 20% per le sponsorizzazioni via video e 18% di credibilità per i banner.

Un’altra indagine Nielsen effettuata nello specifico su spanning nei website, aveva inoltre evidenziato che le campagne pubblicitarie con un audience piuttosto limitato avevano raggiunto un 35% di pubblico desiderato.

 

Annunci
commenti
  1. […] già affrontato il tema di cosa induce le persone all’acquisto adesso invece ampliamo lo spettro alle tecniche di […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...